Salviamo l’agricoltura biologica dalla Xylella e dai veleni obbligatori per legge

Salviamo l’agricoltura biologica dalla Xylella e dai veleni obbligatori per legge

I produttori biologici pugliesi sono da sempre molto attenti e partecipi a tutte le iniziative di lotta e contrasto alla diffusione della Xylella e dei relativi danni.

 Per questo, fin dal primo manifestarsi della malattia dell’olivo, hanno volontariamente adottato tutte le buone pratiche agronomiche necessarie ad impedire la diffusione del vettore e del batterio. Come ogni anno anche quest’anno si pone l’esigenza di una direttiva obbligatorio emanata dagli organi tecnici della Regione per il contrasto alla diffusione della malattia; come ogni anno i produttori biologici hanno proposto anche quest’anno l’utilizzazione per la lotta all’insetto vettore dei principi attivi ammessi dal regolamento europeo sulla agricoltura biologica. Negli anni passati tutto ciò è stato possibile grazie all’autorizzazione provvisoria concessa ad un preparato a base di Estratto di arancio amaro, ammesso in agricoltura biologica, e idoneo a combattere l’insetto vettore in modo da impedirne la sua diffusione. 

Si chiede quindi che anche quest’anno la Regione Puglia adotti provvedimenti analoghi a quelli degli anni precedenti, stimolando anche il Ministero della Sanità alla concessione dell’autorizzazione provvisoria per la lotta all’insetto vettore di prodotti fitosanitari ammessi dal regolamento europeo sull’agricoltura biologica. Un cambio di rotta penalizzerebbe in modo enorme i produttori biologici pugliesi e sarebbe incomprensibile proprio nel momento in cui governo nazionale e Unione Europea puntano alla svolta Green dell’economia anche nel campo agricolo e all’incremento delle superfici in biologico. Fiduciosi nel senso di responsabilità degli organi regionali siamo disponibili a collaborare per una efficace soluzione.

Colgo anche l’occasione, in qualità di presidente di Federbio Puglia Natura, associazione che rappresenta oltre 5000 soci, per chiederle un incontro finalizzato alla presentazione del nostro Piano “BioPuglia 2030”, strategie e azioni per favorire lo sviluppo dell’agricoltura biologica pugliese.

Il Presidente Federbio Puglia Natura

Michele Gaudiano

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.